Io scelgo

Guida all'orientamento scolastico per gli allievi della scuola secondaria di secondo grado



Ricerca del lavoro

  • Stampa
  • E-mail

La ricerca del lavoro è un’attività complessa che richiede impegno ed organizzazione: è importante utilizzare un metodo che permetta di confrontare i propri
interessi, competenze, esperienze con le opportunità offerte dal mondo del lavoro.

Prima di iniziare la ricerca del lavoro:

  1. FAI IL PUNTO DELLA SITUAZIONE PERSONALE, chiediti: Cosa voglio fare? Cosa so fare? Cosa sono disposto a fare? Ricostruisci il tuo percorso di vita per individurare le conoscenze, i requisiti formativi e attitudinali richiesti per una determinata professione ed eventualmente le modalità per acquisire quelle che non possiedi.
  2. DEFINISCI IL TUO PROGETTO PROFESSIONALE cioè identifica l’obiettivo da raggiungere e le risorse necessarie, tenendo in considerazione eventuali vincoli e limiti personali (tempo pieno o part-time, disponibilità a spostamenti, ruoli che sei disponibile a ricoprire, mansioni per cui ti senti portato).
  3. ELABORA UN PROGETTO E UNA STRATEGIA PER LA RICERCA ATTIVA DI LAVORO coerente con i tuoi obiettivi e con la situazione e le tendenze occupazionali e professionali di tuo interesse.
  4. STABILISCI UN PIANO DI LAVORO: decidi il numero di ore che intendi dedicare alla ricerca; datti degli obiettivi e delle scadenze; definisci il numero di datori di lavoro da contattare al giorno, alla settimana, al mese; monitora il tuo impegno; mantieni aggiornata l'agenda dei contatti
  5. RACCOGLI INFORMAZIONI UTILI riguardo ai cambiamenti nel Mercato del Lavoro locale e nazionale.
  6. ORGANIZZA I MATERIALI relativi alla ricerca del lavoro (lettere di lavoro, curricula, articoli, annunci, ecc.) in un contenitore suddividendoli con un criterio che aiuti ad utilizzarli (ad esempio per argomento: inserzioni, contatti da avviare, autocandidature); archiviali in ordine cronologico; decidi dove tenerli (scegliere possibilmente un posto accessibile ogni giorno e dove le cose non vengano spostate da altri).
  7. COSTRUISCI UN ARCHIVIO DI CONTATTI informativi e di lavoro potenziali.
  8. PROCURATI GLI STRUMENTI NECESSARI per intraprendere la ricerca: agenda, carta, personal computer, posta elettronica, raccoglitori, cartellette, telefono, cellulare, segreteria telefonica nel caso in cui si sia spesso fuori casa.
  9. SELEZIONA E UTILIZZA in modo mirato le diverse TECNICHE DI RICERCA ATTIVA.
  10. PREPARA IL CURRICULUM VITAE mirato alle diverse opportunità individuate.


Qualche consiglio utile...

  • Scrivi in modo efficace il tuo curriculum vitae, personalizzandolo in funzione del ruolo per cui ti candidi

  • Leggi tutte le mattine le inserzioni di lavoro pubblicate sui giornali e su Internet

  • Recati settimanalmente nei servizi informativi. I centri di informazione presenti sul territorio (Informagiovani, Informa Lavoro, Centro per l’Impiego, uffici lavoro dei Comuni, Provincia, Regione, biblioteche) mettono a disposizione notizie, quotidiani e approfondimenti sul Mercato del Lavoro

  • Partecipa ad incontri con Enti, Associazioni ed uffici per raccogliere informazioni

  • Segui costantemente i concorsi che vengono banditi dalle pubbliche amministrazioni

  • Preparati ai colloqui

  • Informa parenti, amici e conoscenti sulla tua ricerca del lavoro

  • Registra i contatti realizzati: nome, data, contenuto del colloquio

  • Tieni aggiornata l’agenda degli appuntamenti

  • Non scoraggiarti se le prime risposte tardano ad arrivare: trovare un lavoro non è semplice ed immediato, la concorrenza è forte, ma non è impresa impossibile, anzi!


Aggiornato il 17 giugno 2020